HomeEventiI big dell’imprenditoria e della politica al 53° Convegno Nazionale dei Giovani...

I big dell’imprenditoria e della politica al 53° Convegno Nazionale dei Giovani Imprenditori a Rapallo

Nella splendida cornice dell’Excelsior Palace Hotel di Rapallo, si è svolto l’evento più atteso dai Giovani Imprenditori di Confindustria, un momento di dibattito attento e propositivo, che ha visto alternarsi, edizione dopo edizione, personalità importanti e tesi concrete, che hanno stimolato politiche attive.

Neanche quest’anno la lista dei relatori è stata da meno, personalità da molteplici background professionali che si sono confrontati sul tema dell’anno, Diritti al voto: volti d’Europa, sguardo sul mondo.

A ridosso delle elezioni per il Parlamento europeo che si svolgeranno dal 6 al 9 giugno, il convegno non poteva che svilupparsi intorno a una profonda riflessione sul presente dell’Europa, che si trova a un crocevia della sua storia, davanti a grandi sfide trasformative come difesa, doppia transizione digitale e verde, politica industriale, intelligenza artificiale.

Un programma sviluppato su tre giorni, tra tavole rotonde, speech e talk di tutti i protagonisti dell’evento, partito giovedì 30 maggio alle ore 16 con il Consiglio Centrale Giovani Imprenditori a inaugurare i lavori, che quest’anno vedranno la regione Piemonte con un ruolo centrale, grazie alla presidenza affidata ad Andrea Notari, già Presidente dei Giovani Imprenditori Piemonte.

Venerdì 31 maggio si è poi entrati nel vivo, con l’inizio del convegno nella sua prima parte che ha lasciato spazio, nel pomeriggio, alla finale di Talentis – GI Startup Program, un progetto di GGI che consiste in una serie di eventi, incontri e contest dedicati alle startup e alle scaleup italiane, con l’obiettivo di rafforzare l’ecosistema dell’innovazione in Italia, dando visibilità alle nuove idee di impresa di startup e scaleup, puntando su open innovation e business matching.

Giunte in finale quest’anno le brillanti iniziative imprenditoriali quali: Reefilla (che offre soluzioni di mobile charging innovative), Soundsafe Care (operante in ambito medico, sviluppando una tecnologia che combina la robotica e gli ultrasuoni nella rimozione sicura ed efficace dei tumori), MYWAI (startup italiana che abilita la manutenzione predittiva ed il controllo qualità istantaneo attraverso l’utilizzo dell’Intelligenza Artificiale) e InSimili (startup che ha realizzato un dispositivo che ricrea l’ambiente chimico del corpo umano e che punta a migliorare il processo di selezione dei farmaci).

A vincere l’edizione di Rapallo 2024 è stata Refilla.

Ha concluso il convegno la giornata di domenica, con la seconda parte dei lavori presso Excelsior Palace Hotel di Rapallo di sabato.

I relatori

Come ogni anno, si sono susseguiti sul palco del 3Reg illustri relatori dal mondo dell’imprenditoria, della politica e rappresentanti delle istituzioni, i cui interventi saranno moderati dal giornalista David Parenzo.

Hanno partecipato all’evento i novaresi Paolo Ferrari (Amministratore Delegato Comoli, Ferrari e C.) e Andrea Notari (Presidente Comitato Regionale G.I. Confindustria Piemonte), insieme a Massimo Antonelli (CEO EY in Italia), Luca Burrafato (Responsabile Paesi Mediterranei, Medio Oriente e Africa Allianz Trade), Carlo Calenda (Segretario nazionale Azione), Barbara Caputo (Docente di Machine learning and Deep learning Politecnico di Torino),  Roberto Cingolani (Amministratore Delegato e Direttore Generale Leonardo), Giuseppe Conte (Presidente Movimento 5 Stelle), Riccardo Di Stefano (Presidente Giovani Imprenditori Confindustria), Sara Doris (Vicepresidente Banca Mediolanum), Giordano Fatali (Presidente Advisory Board American Business School of Milan), Gianluca Formenti (Amministratore Delegato Shell Energy Italia), Gilberto Pichetto Fratin (Ministro dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica dell’Italia), Federico Leproux (Amministratore Delegato TeamSystem), Emma Marcegaglia (B7 Chair), Francesco Minotti (Amministratore Delegato Mediocredito Centrale), Luca Morandi (Direttore Generale con responsabilità delle Geografie Nord e Sud Italia Aon), Nicola Piazza (Amministratore Delegato Würth Italia), Matteo Renzi (Presidente di Italia Viva, Lista Stati Uniti d’Europa), Ugo Salerno (Presidente Esecutivo RINA), Elly Schlein (Segretaria del Partito Democratico), Pasquale Salzano (Presidente Simest), Federico Sandrone (Amministratore Delegato Coesa Energy), Antonio Tajani (Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale), Vittoradolfo Tambone (Professore Ordinario di Medicina Legale e Bioetica Campus Biomedico), Roberto Tasca (Presidente A2A), Matteo Testi (CEO & Founder Deep Learning Italia & AI Venture Builder) e Adolfo Urso (Ministro delle Imprese e del Made in Italy).

Il ruolo dei Giovani Imprenditori di Confindustria

Il Movimento dei Giovani Imprenditori raccoglie circa 13.000 associati di età compresa tra i 18 e i 40 anni; il Movimento GI svolge un’attività di rappresentanza verso le istituzioni italiane ed europee, offre servizi ai propri associati come le visite imprenditoriali all’estero e business matching tra imprese tradizionali e startup.

Lo storico convegno di Rapallo, nato il 4 luglio 1970, è uno degli innumerevoli progetti portati avanti dal Movimento GI e coinvolge ogni anno i diversi iscritti attivamente nella costruzione dell’evento, organizzati in commissioni, ognuna con un ruolo specifico: dall’allestimento, all’hospitality, alla gestione dei relatori e molto altro.

Un’occasione unica per mettere al servizio del progetto le competenze che ogni giorno gli i giovani imprenditori impegnano nella direzione delle proprie aziende, oltre che l’opportunità di stringere relazioni e legami con altre realtà del network GI.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Must Read

spot_img