HomeStorie di imprenditoriWang Chuanfu: la visione e l’innovazione dietro il trionfo di BYD nel...

Wang Chuanfu: la visione e l’innovazione dietro il trionfo di BYD nel mondo dei veicoli elettrici

Il mondo dell’industria automobilistica è stato scosso da una sorpresa epocale: BYD, guidata da Wang Chuanfu, si è confermata come il maggior costruttore di veicoli elettrici, superando persino il gigante Tesla. 

Il 4 gennaio 2024 segna un punto di svolta nella storia dell’innovazione automobilistica, e gran parte del merito va a Wang Chuanfu, il visionario fondatore e CEO di BYD.

La storia dell’imprenditore cinese è una testimonianza della dedizione e dell’impegno di un individuo nel plasmare il futuro della mobilità sostenibile, quando infatti Chuanfu ha fondato BYD nel 1995 la sua missione era chiara: rendere la tecnologia elettrica accessibile a tutti

Laureatosi in chimica alla Central south industrial university of technology di Changsha, importante centro culturale della provincia di Hunan, dopo aver completato un master specialistico sul mondo delle batterie, ottiene il suo primo lavoro come vice-supervisore del Beijing nonferrous research institute, istituto di ricerca governativo.

A metà anni ’90, però, Wang intravede opportunità maggiori rispetto a quelle di una carriera da impiegato statale come chimico e ricercatore, e così convince i parenti a prestargli l’equivalente di circa 300mila dollari, che usa per affittare un edificio di circa 2mila metri quadrati e iniziare a produrre batterie ricaricabili. 

“L’importazione di batterie dal Giappone era molto costosa”, ricorda Wang. “C’erano dazi e tempi di consegna lunghi. Studiai i brevetti di Sony, tra gli altri, e smontai le batterie per capire come fossero realizzate. Un processo che comportò innumerevoli tentativi e moltissimi errori”

La sua volontà era quella di rivoluzionare l’intero settore delle batterie e ha dimostrato di essere un grande leader anticipando le tendenze del mercato e adattando di conseguenza la sua strategia aziendale, infatti le sue intuizioni si rivelarono talmente giuste da renderlo già nel 2002 uno dei primi quattro produttori mondiali di batterie ricaricabili e il più grande di tutta la Cina. 

Con un’altra intuizione azzeccata, nel 2003 Wang decide di spostare le proprie attenzioni sul settore automobilistico, avviando un processo di crescita e differenziazione che porta Byd a sbarcare in California nel 2013, con focus sui veicoli elettrici.

Insomma, un successo che potremmo dire nomen omen, infatti Byd è acronimo di “Build your dreams”, letteralmente “Costruisci i tuoi sogni” e i numeri gli sono testimoni: nonostante l’importante rally azionario messo a segno da Tesla nel 2023, il colosso americano non è riuscito a scavalcare l’azienda cinese, che per il secondo anno consecutivo ha conquistato il titolo di maggior costruttore globale di veicoli elettrici, entrando addirittura nella top 10 dei principali costruttori globali di auto.

In un’epoca in cui la transizione verso veicoli elettrici è cruciale per affrontare le sfide ambientali, la figura di Wuang Chuanfu diventa un faro ispiratore per altri leader del settore. La sua capacità di trasformare una visione in realtà e la sua dedizione a creare un impatto positivo nel mondo sono esempi da seguire per chiunque aspiri a guidare cambiamenti significativi: “Con l’impegno a sfruttare innovazioni tecnologiche per una vita migliore, Byd continuerà ad accelerare la transizione verso un futuro più green e contribuirà alla sua visione di “raffreddare la Terra di 1°C”, ha aggiunto la società in una nota.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Must Read

spot_img