HomeEventiGrande successo per la presentazione del libro “Valentino Diego: storia vera di...

Grande successo per la presentazione del libro “Valentino Diego: storia vera di un estremo prematuro” alla Fondazione FGS


Grandissimo successo per la serata di presentazione del libro “Valentino Diego: Storia vera di un estremo prematuro, presso la Fondazione FGS a Cassano Magnago dove si è celebrato un momento di intensa unione e di scambio, celebrando la vita e l’amore in tutte le sue forme.

Tra i quadri dell’Artista Dudi Franchin esposti sulle pareti e con l’accoglienza della padrona di casa Patrizia Giani, Presidente della Fondazione l’evento ha preso il via con l’intervento di Andrea Pisani che ha portato i saluti istituzionali del Comune di Cassano Magnago e ha illustrato le motivazioni e gli obiettivi degli organizzatori.

Da subito l’emozione del numeroso pubblico si è stretta intorno alla famiglia del piccolo Valentino, con l’autrice, titolare di Sibilla Media e mamma Sabrina Marrano, insieme al papà Antonino Sarchiello.

“Chi non crede nei miracoli non ha mai visto un bambino prematuro”, questa la frase scelta da Sabrina per riassumere la sua storia  che è proseguita con una sequenza di fotografie che ritraevano i primi momenti di Valentino Diego in incubatrice, fino ad arrivare ai sorrisi (percepibili anche da dietro le mascherine) di mamma, papà ed infermiere il giorno delle dimissioni dall’Ospedale.

Ed è andata davvero così: nato di 24 settimane, con un irrefrenabile attaccamento alla vita e un sorriso luminoso sin dai suoi primi respiri, Valentino oltre a essere stato il dolcissimo protagonista della serata, in braccio a papà Tony, è stata la più bella testimonianza dello straordinario lavoro portato avanti dal Reparto di Terapia Intensiva Neonatale e Pediatrica di Novara.

In un momento di confronto si sono ripercorsi i primi momenti raccontati nel libro, il grande affetto che lega mamma e papà ai professionisti di T.I.N., oltre che un simpatico excursus tra aneddoti, simboli e momenti che hanno caratterizzato i mesi prima e dopo il parto.

Terminata la commovente testimonianza, tra gli applausi del pubblico, ci si è poi immersi nel vivo delle realtà ospedaliere con gli interventi della Dott.ssa Maria Rita Gallina, ex Direttore S.C.D.O. Terapia Intensiva Neonatale e Pediatrica dell’A.O.U. Maggiore della Carità di Novara e della Dott.ssa Angela Bossi Responsabile del reparto di neonatologia e della terapia intensiva neonatale di Varese che hanno trasmesso al pubblico presente l’infinita passione per il loro lavoro e la profonda dedizione che i reparti dei nostri ospedali osservano per tutti i piccoli pazienti e per le loro famiglie, consci che ogni nascita prematura sarà “Una montagna russa”, come ha sottolineato la Dott.ssa Gallina, fatta di momenti difficili seguiti da grandi gioie e sollievo, ma   spesso difficile da prevedere e, di conseguenza, gestire emotivamente da parte dei neo-genitori.

Altro principio, altrettanto importante, trasmesso ai presenti è stato il ruolo che svolge la ricerca scientifica, supportata della tecnologia, nel lavoro quotidiano nei reparti con dati che hanno lasciato la platea letteralmente sbalordita, rendendo ancora più evidente quanto l’aiuto di associazioni e privati donatori sia prezioso per dotare i reparti di strumentazione all’avanguardia che spesso diviene difficile acquistare con i fondi pubblici.

È stata invitata a portare la sua testimonianza di Madre e Professionista anche l’Avvocato e consigliera comunale Stefania Passiu, vista la presenza in sala tra il pubblico.

Il dibattito si è concluso con la testimonianza del Dottor Marco Franchin che ha espresso il suo punto di vista nella doppia veste di Medico e Papà di un bimbo nato prematuro a cui sono seguite alcune domande del pubblico. 

È importante ricordare ancora una volta che tutto il ricavato andrà al Reparto di Terapia Intensiva Neonatale e Pediatrica dell’Ospedale Maggiore della Carità di Novara, eccellenza italiana nella cura dei piccoli grandi guerrieri per l’acquisto di un monitor Intellivue MX100 di Philips, una strumentazione affidabile per monitorare i pazienti in mobilità con un monitor singolo, portatile e autonomo.

Il libro “Valentino Diego: Storia vera di un estremo prematuro” è ufficialmente in vendita, sullo shop.sibillamedia.com e distribuito sui principali shop online come IBS, Mondadori, Libreria Universitaria ecc 

Andrea Pisani, Consigliere Comunale e Co-organizzatore, ha dichiarato: “Ringrazio sentitamente l’autrice Sabrina Marrano, la Dottoressa Maria Rita Gallina e la Dott.ssa Angela Bossi per le preziose testimonianze che denotano un amore e un’attenzione incondizionata verso i piccoli bambini prematuri che hanno finora curato ed assistito.

Sono estremamente grato al numeroso pubblico che ha arricchito la serata e verso le Attività che contribuiranno a far conoscere questa bellissima storia ai loro clienti condividendo sui canali social il libro.

La Città di Cassano Magnago è maggiormente consapevole delle condizioni dei bambini nati prematuri e dell’irrefrenabile attaccamento alla Vita dei piccoli guerrieri, rappresentati per l’occasione da Valentino Diego.

È un messaggio potente che merita di propagarsi sui Territori affinché venga incorporato fin nel profondo dell’animo, per essere successivamente trasmesso ai propri conoscenti, amici e familiari a cui congiungere una propensione a donare risorse economiche o tempo alle Associazioni o alle Strutture che assistono le Persone malate.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Must Read

spot_img